I dati sull’occupazione supporteranno l’AUD?

I dati sull’occupazione supporteranno l’AUD?

L’Australia pubblicherà il livello di variazione dell’occupazione e il tasso di disoccupazione il 13 giugno alle 4:30 MT.

La variazione dell’occupazione mostra il cambiamento nel numero di persone occupate nel mese precedente. Il tasso di disoccupazione rappresenta la percentuale della forza lavoro totale disoccupata. L’ultima volta, il livello di variazione dell’occupazione ha superato le aspettative di 15.2 mila persone. È avanzato 28.4 mila persone. Tuttavia, il livello effettivo del tasso di disoccupazione ha deluso il mercato con un aumento del 5.2%. Di conseguenza, l’AUD ha sofferto. Cosa succederà questa volta?

• Se il livello effettivo di variazione dell’occupazione è più alto e il tasso di disoccupazione è più basso del previsto, l’AUD aumenterà;

• Se il livello effettivo di variazione dell’occupazione è più basso e il tasso di disoccupazione è più alto del previsto, l’AUD calerà.

Controlla il calendario economico

shutterstock_1009219999 (1).jpg

                                                                                     NEGOZIA ADESSO

Simile

Ultime notizie

Deposita con i sistemi di pagamento locali

Richiamata

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Modificare il numero

La vostra richiesta è accettata.

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Errore interno. Si prega di riprovare più tardi

Libro Forex per principianti

La Guida Forex per principianti ti guiderà attraverso il mondo del trading.

Libro Forex per principianti

Le cose più importanti per iniziare a negoziare
Inserisci la tua email e ti manderemo un Libro Forex per principianti gratuitamente

Grazie!

Abbiamo mandato un link speciale alla tua email.
Clicca sul link per confermare l’email ed ottenere gratis unLibro Forex per principianti per principianti.

Stai utilizzando una versione precedente del tuo browser.

Aggiornalo con l'ultima versione o provane un'altro per godere di un'esperienza di trading più sicura e più produttiva.

Safari Chrome Firefox Opera