Le misure di stimolo della BCE potrebbero indebolire l’EUR

Le misure di stimolo della BCE potrebbero indebolire l’EUR

La Banca centrale europea annuncerà il suo tasso di interesse e pubblicherà la sua dichiarazione di politica monetaria il 12 settembre alle 14:45 MT. Successivamente, il presidente della BCE Mario Draghi terrà una conferenza stampa alle 15:30 MT. Il mercato è in attesa delle misure di stimolo da parte della BCE. Non vi è dubbio che il regolatore stia per ridurre il proprio tasso di interesse. La domanda principale è: quanto sarà la riduzione del tasso? Allo stesso tempo, gli analisti prevedono l’annuncio di ulteriori misure nel piano di stimolo. L’annuncio di sostanziali misure di stimolo e allusioni a un taglio del tasso indeboliranno considerevolmente l’euro. Inoltre, fai attenzione al tono del presidente della BCE.

• Se la BCE è aggressiva, l’euro aumenterà;

• Se la BCE è accomodante, l’euro calerà.

Controlla il calendario economico

shutterstock_1221917170.jpg

                                                                                        NEGOZIA ADESSO

Source of picture:  Alexandros Michailidis / Shutterstock.com

Simile

Ultime notizie

Deposita con i sistemi di pagamento locali

Richiamata

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Modificare il numero

La vostra richiesta è accettata.

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Errore interno. Si prega di riprovare più tardi

Libro Forex per principianti

La Guida Forex per principianti ti guiderà attraverso il mondo del trading.

Libro Forex per principianti

Le cose più importanti per iniziare a negoziare
Inserisci la tua email e ti manderemo un Libro Forex per principianti gratuitamente

Grazie!

Abbiamo mandato un link speciale alla tua email.
Clicca sul link per confermare l’email ed ottenere gratis unLibro Forex per principianti per principianti.

Stai utilizzando una versione precedente del tuo browser.

Aggiornalo con l'ultima versione o provane un'altro per godere di un'esperienza di trading più sicura e più produttiva.

Safari Chrome Firefox Opera