Come scegliere il timeframe per fare trading

Come scegliere il timeframe per fare trading

Una delle domande più frequenti durante i nostri webinar è "Come scegliere il timeframe per fare trading?". Ecco la risposta!

Innanzitutto, dobbiamo distinguere tra i timeframe "più lunghi" e "più brevi". Il timeframe di un'ora (H1) è il confine tra i due. Timeframe con intervalli di tempo più lunghi sono detti "ampi" o "lunghi" (4 ore, giornaliero, settimanale, mensile), mentre timeframe con intervalli di tempo più corti sono detti "brevi" (30, 15, 5 minuti).

Fattori di scelta

Il tempo che hai per fare trading. Il tempo che sei disposto a trascorrere a fare trading è il fattore principale. Se vuoi fare molti trade durante il giorno, scegli timeframe più brevi e diventa uno scalper o un day trader. Se non puoi essere un trader a tempo pieno e non hai intenzione di fare più di 1 o 3 trade a settimana, scegli timeframe più lunghi. Non è così complicato, giusto?

Ogni serie di timeframe ha i suoi vantaggi. I timeframe più lunghi permettono di eliminare i "rumori del mercato" e trarre vantaggio dalle ampie fluttuazioni dei prezzi. Allo stesso tempo, probabilmente farai più trade su timeframe più brevi. Questo ti permetterà di guadagnare denaro: più trade aprirai, più probabilità avrai di ottenere buoni risultati.

timeframes1.png

La tua personalità. Quando fai trading, devi sentirti a tuo agio. Analizza i tuoi punti di forza e di debolezza e fai in modo che entrambi lavorino a tuo vantaggio.

Se sei pronto ad affrontare livelli più elevati di stress e non hai problemi a prendere decisioni sotto pressione, puoi scegliere di fare trading nei timeframe più brevi. Dovrai mantenere la calma, recuperare rapidamente le perdite e resistere alla tentazione di vendicarti sul mercato in caso di perdite. D'altro canto, avrai anche bisogno di una certa capacità di recupero emotivo nel caso in cui tu ottenga grandi profitti: non devi lasciarti trasportare e iniziare a scommettere in modo sproporzionato su una transazione. Il trading su timeframe più brevi ti permetterà di sentire il battito del mercato e di essere un trader molto attivo.

shutterstock_633272297.jpg

Se hai pazienza e una profonda propensione a pensare, allora considera di fare trading su timeframe più lunghi. In questo caso, dovrai prima attendere che appaia un buon segnale e poi aspettare che il prezzo raggiunga il tuo obiettivo. Se non vuoi fare tutto di fretta e vuoi avere il tempo per analizzare ogni trade e il suo risultato, allora questa è l'opzione migliore per te.

Analisi tecnica. È davvero un fattore? Se ti mostrassero 2 grafici, probabilmente non saresti in grado di dire quale si basa su un timeframe lungo e quale su un timeframe breve. Gli indicatori come il MACD e le medie mobili, i pattern come "Head and Shoulder" o "Double Top" e i livelli di supporto e resistenza sono uguali indipendentemente dal timeframe su cui si fa trading. Sebbene possa sembrare che l'uso degli stessi strumenti porti a risultati diversi su timeframe diversi, solitamente dipende dalle azioni e dalle abilità del trader.

Volatilità infragiornaliera. La differenza tra i timeframe M30 e D1 è che un pattern tecnico si forma molto più velocemente sul primo che sul secondo. Inoltre, i trade su timeframe più brevi sono molto più sensibili ai comunicati stampa. In ogni caso, puoi consultare il calendario economico e decidere di evitare di fare trading al momento delle pubblicazioni o, al contrario, fare trading sulle notizie.

Spread. È naturale pensare allo spread se si fa trading su timeframe più brevi. Aprirai e chiuderai molti trade. Il tuo profitto su un singolo trade a breve termine sarà probabilmente inferiore al profitto su un trade a lungo termine, perché lo spread ne prenderà una buona parte. Ricordalo e scegli gli strumenti con spread inferiori per far trading nei timeframe più brevi.

timeframes2.png

Quanti timeframe scegliere?

Il mercato può sembrare molto diverso a seconda del timeframe scelto. Potresti vedere un trend ribassista su W1 e un trend rialzista su H4.

Alcuni trader cercano un unico timeframe ideale. Altri cercano di guardare ogni timeframe per ogni operazione. Cercano di perfezionare un trade su M5 ma la situazione continua a cambiare rapidamente e dimenticano le idee che hanno tratto dal grafico quotidiano.

L'utilizzo di più timeframe consente di avere una panoramica. Questa operazione è chiamata "analisi di timeframe multipli". Quando hai scelto i timeframe su cui ti concentrerai (lunghi o brevi), scegline 2-3 da utilizzare. Ad esempio, puoi essere uno swing trader e utilizzare grafici giornalieri per prendere le tue decisioni. I grafici settimanali possono aiutarti a definire il trend principale, mentre il grafico H1 ti mostrerà il trend a breve termine. In questo caso, non è necessario salire fino all’ M5.

L'idea principale dell’analisi di più timeframe è quella di analizzare prima il timeframe più lungo e poi passare al più breve. In questo modo otterrai una panoramica più ampia e sarai in grado di trovare il posto migliore dove posizionare il tuo ordine. Se vuoi saperne di più sull'uso di timeframe multipli, leggi il nostro articolo sul sistema di trading a triplo schermo.

Conclusione

Come puoi vedere, non esiste una ricetta miracolosa per trovare il miglior timeframe, ma puoi seguire alcuni suggerimenti per scegliere un set di timeframe in cui fare trading. Utilizza questi suggerimenti per trovare i timeframe più adatti a te. Buona fortuna per il tuo trading!

Simile

Deposita con i sistemi di pagamento locali

Richiamata

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Modificare il numero

La vostra richiesta è accettata.

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Errore interno. Si prega di riprovare più tardi

Libro Forex per principianti

Le cose più importanti per iniziare a negoziare
Inserisci la tua email e ti manderemo un Libro Forex per principianti gratuitamente

Grazie!

Abbiamo mandato un link speciale alla tua email.
Clicca sul link per confermare l’email ed ottenere gratis unLibro Forex per principianti per principianti.

Stai utilizzando una versione precedente del tuo browser.

Aggiornalo con l'ultima versione o provane un'altro per godere di un'esperienza di trading più sicura e più produttiva.

Safari Chrome Firefox Opera