Sistema di Trading a Triplo Schermo

Sistema di Trading a Triplo Schermo

I principianti spesso cercano uno strumento magico, un indicatore unico che li aiuterà a guadagnare moltissimi soldi. Se hanno avuto fortuna per qualche tempo, pensano di aver scoperto la strada per Eldorado, ma quando la magia finisce e iniziano a perdere denaro, abbandonano il loro vecchio indicatore e iniziano a cercare un'altra miniera d'oro. Probabilmente non ti sorprenderà sapere che questo non è un buon approccio. I mercati sono troppo complessi per essere analizzati con un singolo indicatore. Letta quest'ultima frase, probabilmente dirai "Va bene, ho provato a usare indicatori diversi, ma mi danno segnali contrastanti". E avrai ragione perché gli indicatori spesso si contraddicono e danno ai trader falsi segnali.

Per aiutarti a far fronte a questa situazione confusa, Alexander Elder, uno dei trader più brillanti, ha inventato il cosiddetto sistema di trading "a triplo schermo". Questa tecnica combina gli indicatori di trend following e gli oscillatori sfruttando i loro punti di forza e eliminandone gli svantaggi. Che soluzione geniale!

Come il triplo marcatore nella scienza medica (prima di iniziare a fare trading, Elder lavorava come psichiatra), il sistema di trading a tre schermi applica diversi test (o analisi) unici a ogni decisione di trading. In questo modo, riduce al minimo i rischi e consente di realizzare profitti maggiori.

Come funziona questo sistema?

Prima di tutto bisogna decidere il time frame che si desidera utilizzare. Vi sono tre trend principali: a lungo termine, intermedio e a breve termine. Robert Rhea, un importante tecnico del mercato degli anni '30, ha paragonato questi trend di mercato alla marea, all’onda e all’increspatura. Pensava che i trader dovessero negoziare nella direzione della marea del mercato (che può essere identificata sulla prima schermata, cioè nel periodo più lungo), sfruttare le onde (che indicano cambiamenti intermedi nei pattern di trading) e tenere d'occhio le increspature (non ignorare i segnali di trading minori che vengono visualizzati sul terzo schermo).

Ad esempio, se vuoi negoziare per diversi giorni, il tuo periodo intermedio sarà definito dai grafici giornalieri. I grafici settimanali ti aiuteranno a determinare i trend duraturi (le maree), mentre i grafici orari ti aiuteranno a trovare il momento migliore per aprire il tuo trade. Troverai le diverse combinazioni di time frame che puoi usare nella tabella qui sotto.

screens.png

Primo schermo

Una volta scelti i time frame, puoi analizzare i diversi pattern di trading. Inizia analizzando il grafico a lungo termine per definire il trend dominante. Utilizza un indicatore di trend following - una media mobile esponenziale su 13 periodi (fai clic su "Inserisci" - "Indicatori" - "Trend" - "Media Mobile"). Se la linea scende, è una tendenza al ribasso. Se è sale, è una tendenza al rialzo. È possibile aggiungere anche un indicatore MACD (clicca "Inserisci" - "Indicatori" - "Oscillatori" - "MACD") per ottenere una conferma. Guarda la pendenza dell'istogramma MACD. Quando le colonne salgono, i Bulls controllano il mercato. Al contrario, quando la pendenza scende, indica una tendenza al ribasso.

Ricorda una regola importante: durante un trend rialzista, si aprono solo trade di ACQUISTO; durante un trend ribassista, si aprono solo trade di VENDITA.

Elder1.png

Secondo schermo

Il secondo schermo / secondo time frame ci aiuta a identificare le onde che vanno contro la marea. Se il trend settimanale diminuisce, è necessario rilevare una correzione sul grafico giornaliero e catturare il momento in cui termina questa correzione, nonché il punto in cui prosegue il trend al ribasso generale.

Utilizza gli oscillatori per definire le deviazioni dal trend settimanale. Il tuo compito è trovare solo i segnali giornalieri che puntano nella direzione del trend settimanale dominante.

Ad esempio, se il trend settimanale è negativo, devi considerare solo i segnali di vendita degli oscillatori giornalieri e ignorare i segnali di acquisto. Per farlo, puoi usare l'oscillatore stocastico. Quando la MME 13 e l'indicatore MACD settimanali scendono, cerca il momento in cui l'oscillatore stocastico giornaliero abbandona la zona di ipercomprato e inizia a scendere sotto i 70. Questo sarà un segnale di vendita. In alternativa, all'aumentare dell'oscillatore MACD settimanale, cerca il momento in cui l'oscillatore stocastico giornaliero esce dalla zona di ipervenduto e supera 30. Questo sarà un segnale di acquisto.

Terzo schermo

Il terzo schermo è utilizzato per individuare i punti di ingresso e non richiede strumenti tecnici. Aiuta ad entrare nel mercato una volta che il primo e il secondo schermo hanno dato un segnale per comprare o vendere. Per rendere la tua entrata il più conveniente possibile, utilizza la cosiddetta tecnica "trailing".

Quando il trend settimanale è in calo e il trend giornaliero passa da un trend rialzista a uno ribassista, passa al terzo schermo/time frame. Quando apri il terzo grafico, non devi entrare immediatamente nel mercato, ma usare un ordine pendente. Metti un ordine Sell Stop a 1-2 pips sotto il minimo della candela precedente: ti aiuterà a cogliere la rottura verso il basso. Inoltre, se il mercato cambia direzione prima che tu abbia aperto il tuo trade, sarai al sicuro da un trade negativo. Se la coppia aumenta senza toccare il tuo ordine (la posizione di VENDITA non si è aperta), sposta il tuo Sell Stop a 1-2 pips sotto la prossima candela. Quando il tuo trade finalmente si apre, piazza uno Stop Loss 1-2 pips sopra il massimo delle ultime 2 candele. Dai un'occhiata all’immagine qui sotto per vedere come funziona.

Elder2.png

La stessa tattica ma con le azioni opposte deve essere applicata quando il trend dominante sta aumentando. Usando la strategia di Elder descritta in questo articolo, sarai ben protetto dal rischio di perdere denaro (il rischio di essere ingannato da falsi segnali di trading) e, allo stesso tempo, sarai in grado di guadagnare di più (con l'aiuto di indicatori e oscillatori non perderai i profitti).  

Simile

Deposita con i sistemi di pagamento locali

Richiamata

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Modificare il numero

La vostra richiesta è accettata.

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Errore interno. Si prega di riprovare più tardi

Libro Forex per principianti

Le cose più importanti per iniziare a negoziare
Inserisci la tua email e ti manderemo un Libro Forex per principianti gratuitamente

Grazie!

Abbiamo mandato un link speciale alla tua email.
Clicca sul link per confermare l’email ed ottenere gratis unLibro Forex per principianti per principianti.

Stai utilizzando una versione precedente del tuo browser.

Aggiornalo con l'ultima versione o provane un'altro per godere di un'esperienza di trading più sicura e più produttiva.

Safari Chrome Firefox Opera