22.02.2018

Steven Cohen è una leggenda del trading sul mercato Forex.

Tutti i nuovi arrivati ​​si chiedono quali sono le caratteristiche che un trader dovrebbe possedere per avere un grande successo nel mercato Forex. Ci pensiamo ancora e ancora, sognando incredibili profitti, poiché a volte l'assimilazione di queste competenze richiede molto tempo e molti sforzi. Ci credi che esistono persone che hanno un istinto commerciale innato? È il caso di Steven Cohen, il trader più potente di Wall Street che probabilmente non hai mai sentito nominare. Steven Cohen è un gestore di hedge fund americano classificato da Forbes come il 106esimo uomo più ricco del mondo e 35esimo tra gli uomini più ricchi degli Stati Uniti. 

Steven Cohen è nato nel 1956 a Great Neck, New York. Suo padre era un produttore di abbigliamento nel "Garment District" di Manhattan e sua madre era un insegnante di pianoforte part-time. Cresciuto in una grande famiglia ebrea di sette figli, si è abituato a concentrarsi sull'essenziale fin dalla tenera età.

Il giovane Cohen attribuisce la sua volontà a rischiare al suo amore per il poker, che giocava spesso al liceo. Ha conseguito una laurea in economia presso la Wharton School dell'Università della Pennsylvania, dove ha aperto un conto di brokeraggio con 1.000$ con l'aiuto di un amico. Si dice che questo denaro sia stato ammesso da parte per i suoi studi.

All'età di 21 anni, il futuro miliardario ottenne un lavoro a Wall Street come junior trader nel reparto opzioni di Gruntal & Co. La leggenda vuole che abbia guadagnato 8.000$ il primo giorno di lavoro. Appena sei anni dopo, i suoi profitti raggiungevano 100.000$ al giorno e allo stesso tempo gestiva un portafoglio da 75 milioni di dollari ed un team di sei trader.

Nel 1992, Cohen ha iniziato la propria attività denominata S.A.C. Capital Partners con oltre 20 milioni di dollari di tasca propria. Conosci molte persone che hanno già una fortuna di 20 milioni di dollari all'età di 35 anni? La società ha gestito 14 miliardi di azioni dal 2009. È stato soprannominato il "re dell’hedge fund" in un articolo del 2006 del Wall Street Journal ed è stato classificato al 94° posto nella lista delle 100 persone più influenti l'anno seguente.

Ha registrato le prime perdite nel 2008 durante la crisi finanziaria. Poi, durante la notte, la sua società ha perso 150 milioni, pari all'1,5% dei suoi asset. Tuttavia, nonostante questo, Stephen Cohen non ha perso la speranza.

Ha trascorso la maggior parte dei suoi giorni a fare trading a Stamford, nel Connecticut, nella sala delle contrattazioni con 180 persone. Lui e 100 gestori di portafoglio hanno acquistato e venduto 100 milioni di azioni al giorno, ovvero circa l'1% di tutti i titoli scambiati negli Stati Uniti.

Tutto è cambiato radicalmente nel 2013, quando il signor Cohen ha affrontato accuse civili per non aver impedito l'insider trading nella S.A.C. Capital Advisors. È stato dichiarato colpevole, ha pagato una multa di 1,8 miliardi e ha accettato di interrompere la gestione dei fondi per i clienti fino al 2018. Tuttavia, è noto per aver mantenuto un patrimonio netto di 12.7 miliardi nel mese di maggio di quest'anno.

A Steven A. Cohen è stato vietato gestire fondi per investitori esterni per due anni dopo aver omesso di controllare adeguatamente le azioni di un trader presso la sua ex società, la SAC Capital Advisors. Questo divieto è scaduto il 31 dicembre.

Per due anni, il signor Cohen ha piantato pazientemente i semi per il suo ritorno. Ha registrato un nuovo fondo, Stamford Harbour Capital, nel 2016. Ha assunto una società di marketing per trovare potenziali investitori e si è presentato a Las Vegas all'inizio del 2017 in una delle più importanti conferenze sugli hedge fund. Il re dell’hedge fund è tornato sul palco.

866_2.jpg

Qual è il segreto dello straordinario successo di Cohen?

Sebbene sia considerato un professionista del trading a breve termine e il re dell’hedge fund, la strategia di Steven Cohen non è così complessa. Si può anche dire che si basa su una fortuna soprannaturale, ma in realtà, al fine di fare le sue scommesse sul mercato, combina molte informazioni provenienti da varie fonti con una buona valutazione di come i mercati si evolvono.

Preferisce avere molto supporto, quindi non è certo un lupo solitario come molti altri trader che lottano da soli. 

Steven Cohen crede fermamente che il suo talento nel costruire una squadra incredibile abbia contribuito notevolmente al suo successo.

La sala contrattazioni di oltre 1.900 metri quadrati presso la SAC Capital Advisors era generalmente raffreddata a 21 gradi, cosicché i trader restassero vigili. Il signor Cohen si sedeva nel suo centro, i telefoni sbattevano le palpebre anziché squillare, i dischi rigidi dei computer erano stati rimossi dalla sala contrattazioni per eliminare i rumori ronzanti e le file di trader che indossavano giacche di pile SAC stavano in guardia per vedere come faceva trading la leggenda del Forex.

Cohen è sempre stato un seguace del trading a breve termine

 Come menzionato dai suoi colleghi; a volte riusciva a fare più di 300 transazioni al giorno, senza preoccuparsi dei dettagli economici. Il capo della SAC ritiene che sia necessario monitorare costantemente le quotazioni durante una giornata lavorativa al fine di ottenere i maggiori benefici possibili. Se si controllano costantemente i movimenti sui grafici, dopo un po’, si può imparare a prevedere i movimenti del mercato. Per anni Stephen Cohen ha comprato e venduto azioni di società non conoscendo nemmeno i loro profili.

A Cohen non piace perdere tempo con sciocchezze come la selezione di asset sottovalutati o sopravvalutati.

Ha sviluppato un programma speciale che esegue la maggior parte delle operazioni di routine al suo posto.

Inoltre, Steven Cohen ha affermato che il suo fondo non è stato apprezzato solo perché ha negoziato invece di investire.

A questo punto, se sommiamo tutti i soldi dei vari fondi gestiti dai subordinati di Steven Cohen, il suo capitale ammonterebbe a 1,2 trilioni. Secondo varie fonti, il 2% delle transazioni sul mercato azionario sono detenute dai suoi fondi.

Condividendo la sua preziosa esperienza di trading, Steven Cohen raccomanda di definire chiaramente la propria identità invece di cercare di essere ciò che non si è. Se sei un day trader, negozia durante il giorno; se sei un investitore, allora comportati come un investitore. È come un comico che sale sul palco e comincia a cantare. Perché dovrebbe cantare se è un comico? Sai chi sei? Sei pronto per scoprirlo?

Negozia ora!

  • 138
  • 0
Richiamata

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Modificare il numero

La vostra richiesta è accettata.

Un manager vi chiamerà in breve tempo.

Errore interno. Si prega di riprovare più tardi

Libro Forex per principianti

Le cose più importanti per iniziare a negoziare
Inserisci la tua email e ti manderemo un Libro Forex per principianti gratuitamente

Grazie!

Abbiamo mandato un link speciale alla tua email.
Clicca sul link per confermare l’email ed ottenere gratis unLibro Forex per principianti per principianti.

Stai utilizzando una versione precedente del tuo browser.

Aggiornalo con l'ultima versione o provane un'altro per godere di un'esperienza di trading più sicura e più produttiva.

Safari Chrome Firefox Opera